Pietro Occhiuto

Pietro Occhiuto

mercoledì 5 giugno 2013

Stefano Cucchi, per la magistratura si è picchiato da solo

La Corte d'Assise di Roma, dopo quattro anni di processo, ha sentenziato che Stefano Cucchi non è stato picchiato da nessuno, si è picchiato da solo.
E' questa l'unica cosa certa di un processo durato quattro anni e che vede colpevoli, secondo la Corte, soltanto i medici mentre gli agenti e gli infermieri "non hanno commesso il fatto. Ed allora chi ha picchiato a morte Stefano Cucchi se coloro che erano con lui sono stati assolti? La Corte d'Assise di Roma crede evidentemente che Stefano Cucchi si sia ridotto in queste condizioni da solo. Le parole del legale della famiglia Cucchi sono eloquenti: "Questo è un fallimento dello Stato, perché considerare che Stefano Cucchi è morto per colpa medica è un insulto alla sua memoria e a questa famiglia che ha sopportato tanto. E’ un insulto alla stessa giustizia. I medici sono stati condannati con pene lievissime, sei assolti tra infermieri e guardie carcerarie. Stefano Cucchi è morto per colpa sua”.
Di certo lo Stato non ha fatto una bella figura.

0 commenti:

Posta un commento