Pietro Occhiuto

Pietro Occhiuto

martedì 7 ottobre 2014

Renzi: toccata e fuga con i sindacati

"Un'ora sola ti vorrei", così ha ironizzato la Camusso in merito all'incontro che si dovrà tenere stamattina alle ore 8 tra Governo e sindacati. Tutto in un’ora, di buon mattino, perchè dopo alle 9 l'agenda di Renzi prevede il confronto con Confindustria e le altre sigle imprenditoriali.
Ancora non è dato capire se questo sarà il prologo per futuri incontri ben più consistenti oppure se questa sarà la maniera per dire: "io i sindacati li ho incontrati, il confronto l'ho avuto" e quindi presentarsi al summit europeo sul lavoro di mercoledì con la coscienza pulita.
Ancora quindi non è dato capirlo ma modi e tempi la dicono tutta sulle reali intenzioni del premier. Renzi aprirà nuovamente la sala verde di palazzo Chigi per dire ai sindacati: questo è, prendere o lasciare. Anche perchè ieri Renzi ha scelto di porre la fiducia e blindare quindi qualsiasi discussione.
E poi, vista la complessità dei temi trattati, in un'ora ci sarebbe solo il tempo per stilare un indice di discussione e fare una sorta di informativa. non un vero e proprio confronto su tematiche di straordinaria importanza. Una sveltina oppure se vogliamo essere eleganti, una formalità, una sorta di recita, presumibilmente un monologo, per togliersi di torno ogni residuo scrupolo. Così non va.